19 marzo 2015

Ode ai lavori manuali

Stasera ho scritto un post su Facebook ispirato da una collana all'uncinetto che ho iniziato (e che non so se finirò mai) - la puoi vedere qui su Instagram.
In realtà non sapevo di voler fare una collana quando ho iniziato.
Ho preso il gomitolo del colore che stasera mi ispirava di più e ho cominciato a fare una catenella.
E la collana è saltata fuori così, quasi per caso.

Avevo bisogno di prendere fiato, fermarmi non solo fisicamente, avevo bisogno di quella stanza in più che in casa non ho, di uno spazio mio, una porta da chiudere a chiave dietro la schiena e ho trovato l'uncinetto.

C'è un posto felice nella tua testa. 
Metti in moto le mani e goditi il viaggio.

Anche il più semplice e piccolo dei lavori manuali ha la meravigliosa capacità di trasportarmi in uno spazio felice della mia mente che assomiglia a uno di quegli appartamenti scandinavi, tutto bianco e luce, arredamento minimal ma di effetto con un'orchidea colorata sul davanzale di una finestra da cui filtrano i raggi di un sole primaverile.
Figo, eh?!?

Ecco.
In questo spazio bianco e leggero riesco a trovare le risposte che non ho, idee, ispirazioni, illuminazioni. 
E' uno spazio vergine dai condizionamenti, dai dubbi e dai giudizi. E' il luogo ideale in cui mi infilo quando ho bisogno di riappropriarmi dei miei tempi, quelli che (troppo) spesso non coincidono con le infinite "to do list" dei doveri o nel modo in cui gli altri mi vedono o ancora nelle cose che si aspettano da me.

Fermarsi, procrastinare, come dice Marie Forleo in un post che ho letto proprio oggi su Facebook, potrebbe essere la scelta migliore da fare quando invece tutto ti spinge al movimento, spesso affannoso, concitato, strappa-fiato.

Stasera mi sono fermata con il mio uncinetto in mano e un gomitolo giallo.
Perchè se metti in moto le mani e ti dedichi anche alla più piccola e semplice delle attività manuali, la porta di quel luogo felice nella tua testa si spalancherà come se in mano avessi una bacchetta magica.

Buon lavoro!

2 commenti :

  1. Perchè se metti in moto le mani e ti dedichi anche alla più piccola e semplice delle attività manuali, la porta di quel luogo felice nella tua testa si spalancherà come se in mano avessi una bacchetta magica.
    Bellissimo e Verissimo!!!!

    RispondiElimina